Attualità

ON THE SUNNY SIDE

Cose lindy-divertenti per alzare l’umore 

Quarantena, lockdown, isolamento: possiamo chiamarlo in tanti modi, ma per gli amanti di lindy hop, blues e social dance questo periodo è in ogni caso una pausa dalle abitudini ricche di incontro vissute fino a poco tempo fa. Nostalgia? È normale, ma questo momento può essere anche inventiva, fantasia e -perché no?- regalare una piccola risata alleggerendo questo clima di sospensione. Per questo stavolta abbiamo raccolto alcuni post trovati sui social che, nei mesi scorsi, molti appassionati del mondo dello swing hanno creato per condividere e divulgare un po’ di spensieratezza. Così, giusto per ricordare che la nostra passione ne diffonde tanta (e per provare a strapparvi un sorriso)!

 

L’ATTESA. Da una non omonima serie tv, ecco il riassunto della quarantena per gli amanti della social dance (con tanto di invito a non scoraggiarsi):

Je sais c’est pas simple mais il faut être patient 🙂

Pubblicato da Memes Lindy-hop su Lunedì 16 marzo 2020

 

C’ERAVAMO TANTO ORGANIZZATI. Che dire dei festival? Osserviamo un mesto e ironico minuto di silenzio per tutti quelli segnati sul calendario ai quali non abbiamo potuto partecipare (e non solo)!

😭😭😭

Pubblicato da Memes Lindy-hop su Giovedì 5 marzo 2020

 

SWING IN CORSIA. Un video che ha spopolato sul web? Quello di queste due infermiere, che si concedono un minuto per ballare authentic jazz e  stemperare la pressione di un periodo davvero critico:

In questo periodo medici, infermieri e personale sanitario sono quanto mai sotto pressione. Eppure c'è chi ancora trova la forza di sorridere e di regalarsi qualche momento di svago durante le lunghe ore di durissimo lavoro. È il caso delle due infermiere nel video, che si concedono pochi minuti per ballare lo swing. Pronte a intervenire non appena sia necessario ❤️️ (Video da @swingingenova)

Pubblicato da Corriere della Sera su Mercoledì 18 marzo 2020

 

IT DON’T MEAN A THING.  Tra i consigli più utili per rispettare le norme in tema di igiene e sicurezza, invece, ecco come tenere a mente le buone abitudini a ritmo di swing:

Credit @gotcha_studio

Pubblicato da Nadira Odurakai su Venerdì 13 marzo 2020

 

QUESTIONE DI ROUTINE. Tra i creativi dei social c’è chi ha simpaticamente chiamato in ausilio consuetudini delle piste da ballo: in questo modo anche lavarsi minuziosamente le mani si trasforma in una ritmata routine come lo Shim Sham!

Only because we did a class on the Shim Sham yesterday and now can’t get the song out of my head 😂

Pubblicato da Jennifer Napolitano su Venerdì 13 marzo 2020

 

A PROPOSITO DI PREOCCUPAZIONI. Qualcun’altro, invece, ha voluto scherzosamente ricordare che nel mondo dello swing esistono anche altre insidie spaventose…

Pubblicato da Jeremy Nicoll su Venerdì 8 maggio 2020

 

 

“WILL BE ABLE TO SWING BACK OUT”. Da Copenaghen, ecco una rappresentazione del lindy hop nonostante la pandemia, per opera dell’artista Martin Lasthein: un’immagine che incoraggia e diverte allo stesso tempo.

Argh, this breaks my dance heart. Going through scientific articles, statistical analysis, medical professionals’…

Pubblicato da Martin Lasthein su Mercoledì 11 marzo 2020

 

NON È COME SEMBRA. Abituati agli eventi, alle piste gremite di ballerini, a danzare instancabilmente per ore ed ore, questa quarantena ci ha messo a dura prova. In effetti…

WHAT YEAR IS IT??

Pubblicato da Ayal Furman su Sabato 4 aprile 2020

 

CAPITAL IDEA. Da un’idea di Jason-Yuexing Huang, questa sequenza di authenic jazz è partita a febbraio dalla Cina e ha fatto il giro del mondo, entrando nella case di tanti ballerini che si sono filmati improvvisando a piacimento alcuni step della routine. Un modo leggero e positivo di condividere la voglia di ognuno di continuare comunque a ballare, dando inizio a una catena di video smisurata e raggruppata i diversi clip su You Tube. Eccone uno, sul famoso brano scelto di Gene Krupa:

 

Chiaramente non è mancato chi, in maniera decisamente più eccentrica, ha voluto dare il proprio originale contributo all’iniziativa…

Je poste aussi ma contribution (un peu spéciale) à la chorée.C’est ultra difficile de gérer le soufflet, la musique et les pas ^^En vrai, j’en ai bien chié avec l’accordéon mais on est là pour s’amuser.Alors, n’hésitez pas à vous lancer aussi 😉

Pubblicato da Romain Ginet su Domenica 29 marzo 2020

 

 

La Fosca 

You Might Also Like